Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli

MISURA 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali
Sottomisura 4.2 Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli
4.2.1 - Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli

Chi sono i Beneficiari ?
Imprese agroalimentari che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli dell'Allegato I del Trattato di Funzionamento della UE, esclusi i prodotti della pesca.
Nel caso in cui queste imprese agroalimentari siano anche produttrici di materia prima agricola, questa deve rappresentare un quantitativo non prevalente (inferiore al 50%) rispetto al totale della materia prima trasformata.

Si definisce:
- trasformazione di prodotti agricoli: qualsiasi trattamento di un prodotto agricolo in cui il prodotto ottenuto resta un prodotto agricolo;
- commercializzazione di un prodotto agricolo: la detenzione o l’esposizione ai fini della vendita, la messa in vendita, la consegna o qualsiasi altra modalità di immissione sul mercato, eccetto la prima vendita da parte di un produttore primario a rivenditori o trasformatori ed ogni operazione necessaria a preparare il prodotto per questa prima vendita.

Non sono ammissibili le imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti dell’Unione per gli aiuti di Stato nel settore agricolo e forestale e degli orientamenti dell’Unione in materia di aiuti di stato per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese in difficoltà.

Interventi/spese ammissibili
1. realizzazione/acquisto, ristrutturazione, ammodernamento di beni immobili per la lavorazione,
condizionamento, trasformazione, commercializzazione, immagazzinamento di prodotti agricoli: sono ammissibili le spese per le opere edili e l’impiantistica necessaria a garantire l’agibilità del bene.
Sono ammessi interventi rivolti alla realizzazione di spacci aziendali, spazi espositivi connessi all'attività di vendita di prodotti agricoli provenienti esclusivamente dalla trasformazione effettuata nella propria azienda e/o in aziende associate/collegate (ai sensi DM 18/4/2005) ed ubicati nelle sedi di produzione.
Nel caso di acquisto di immobili e terreni, un tecnico abilitato deve redigere una perizia di stima asseverata, nella quale si conferma che il prezzo di acquisto non supera il valore di mercato.

2. Acquisto di terreni non edificati purché esista una relazione diretta tra l’acquisto e gli obiettivi dell’operazione cofinanziata nel limite massimo del 10% della spesa ammessa.

3. Acquisto di macchine ed attrezzature nuove, compresi mezzi di trasporto specialistici in grado di mantenere la catena del freddo durante il trasporto della materia prima o del prodotto finito.

4. Acquisto di hardware e software dedicati ai processi produttivi di trasformazione e commercializzazione dei prodotti.

5. spese generali collegate alle spese di cui ai due punti precedenti, quali onorari di professionisti e consulenti, studi di fattibilità, acquisizione di brevetti e licenze.

Livello di aiuto
1) 40% della spesa ammissibile per le microimprese montane;
2) 30% della spesa ammissibile per le PMI come definite nel Reg. UE 702/2014;
3) 20% della spesa ammissibile per le imprese intermedie (imprese che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di euro);
4) 10% della spesa ammissibile per le grandi imprese.

L’importo massimo della spesa ammessa a finanziamento è pari a 2.000.000 euro per soggetto giuridico beneficiario.
L’importo minimo ammesso a finanziamento per soggetto giuridico beneficiario non può essere inferiore a:
- 400.000 euro nel settore ortofrutticolo;
- 200.000 euro per gli altri settori;
- 50.000 euro per gli investimenti effettuati da microimprese nelle zone montane.

Principi concernenti la fissazione dei criteri di selezione:
1. integrazione dei produttori primari nella filiera agroalimentare;
2. qualità delle produzioni (processi e prodotti);
3. localizzazione geografica (zone svantaggiate di montagna, ecc.);
4. investimenti prioritari settoriali (rilevanza strategica degli investimenti per settore produttivo).

Al fine dell’inserimento nella graduatoria di finanziabilità le istanze presentate devono conseguire un punteggio minimo pari a 30 punti.


Rilevanza strategica degli investimenti per settore produttivo
Strategica (colore rosso in tabella 1)
Alta (colore arancione in tabella 1)
Media (colore giallo in tabella 1)
Bassa (colore bianco in tabella 1)


Investimenti settore trasformazione e commercializzazione

Investimenti strutturali e dotazionali per:
Grandi colture
Ortofrutta
Vitivinicolo
Oleicolo
Lattiero caseario
Carne e uova
Ricezione e stoccaggio materia prima
Pese, Fosse di carico, silos, magazzini
Pese, serbatoi, silos, tunnel di raffreddamento
Pese, fosse di carico
pese, serbatoi
Pese, stalle di sosta
Lavorazione tal quale (prima lavorazione, prima gamma)
Locali e
attrezzature per pulizia, selezione, essiccazione,
calibratura
Locali e attrezzature per
pulitura, selezionatura,
calibratura,
essiccazione
Locali e
attrezzature per
appassimento uve
Locali e
attrezzature per lavorazione del latte
(omogeneizzazione,
pastorizzazione, UHT, ecc.)
Locali e
attrezzature per macellazione e sezionamento
(mezzene)
Lavorazione successiva alla prima

Locali e
attrezzature per
preparazione di,
surgelati, verdure lavate crude o cotte
confezionate e
pronte al consumo


Locali e
attrezzature per lavorazioni
successive alla prima (tagli anatomici,
fettine, ecc.)
Trasformazione
Locali e
attrezzature per molitura,
estrazione,
spremitura,
preparazione
mangimi
Locali e
attrezzature per
preparazione di
conserve, succhi, purea, marmellata
Locali e
attrezzature per vinificazione ed estrazione olio (pigiatura,
pressatura,
filtrazione,
spumantizzazione,
ecc)
Locali e
attrezzature per
caseificazione, produzione
yogurth,
burro,ricotta ecc.
Locali e
attrezzature per produzione di prosciutti,
insaccati,
Conservazione, stoccaggio, invecchiamento prodotti
Silos, magazzini
(per prodotti
essiccati, farine, mangimi, ecc.)
Magazzino con
Celle frigorifere
Locali per vasche,
serbatoi e botti, bottiglie. Vasche,
serbatoi
Magazzini di
stagionatura e relative attrezzature
Magazzino con celle frigo
Confezionamento





Logistica commerciali automatizzata





Laboratorio





Punto vendita